Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Concorso AMALDI NEL CUORE - vincitore!

La mattina di sabato 8 giugno 2019, ultimo giorno di scuola, è stato premiato il lavoro di Ginevra Noris (3C), vincitore del concorso "AMALDI NEL CUORE 2018-19"

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Il concorso era stato indetto nella sua IIa edizione a dicembre 2018, attraverso la circolare n.110. Complimenti a Ginevra per l'eccellente lavoro realizzato, che lei stessa ci spiega nel testo che segue:

Tema: L'inclusione

Includere l'altro significa sostanzialmente accoglierlo, farlo sentire parte vera e attiva del gruppo.

Nessuno si deve sentire solamente accettato o tollerato, questi sono concetti che sottendono un sottile, ma tenace, rapporto di forza tra le parti.

La vera inclusione invece si può attuare solo quando si fa della reciproca diversità, etnica, religiosa, fisica, politica, socioeconomica, un punto di forza comune. Ciò implica riconoscere la diversità come un valore e la differenza una risorsa a cui tutti devono attingere per migliorare se stessi.

In poche parole, più praticamente, si è inclusivi quando ognuno forma con gli altri un gruppo coeso, unito e paritario, fondato sul rispetto delle diversità, in cui ciascuno sente che l'altro c'è, "gli guarda le spalle", interviene per portare equilibrio. Serve essere solidali ed empatici: la solidarietà per essere sempre d'aiuto, l'empatia per sapersi mettere nei panni dell'altro.

Il mio elaborato vuole esprimere questo: mani di un qualunque gruppo di studenti, qui simbolicamente del nostro liceo (rappresentato dal logo sopra il quale i ragazzi stringono la loro alleanza), uniti da un patto di amicizia e fratellanza, chiaramente diversi tra di loro, ma che fanno squadra, consapevoli che il pezzo di strada da fare insieme nei cinque anni sarà più proficuo, facile e ricco, se tutti si sentiranno veramente inclusi e parte del gruppo, e se il gruppo si preoccuperà costantemente di ogni singola persona.

Ho scelto le mani perché è la parte di noi che agisce: sono le mani che si tendono, che si stringono, che abbracciano, che accarezzano, che aiutano e, se serve, che consolano.

Ovviamente il valore irrinunciabile della pace, posto a pieno campo sullo sfondo, è quello che meglio rappresenta la base su cui costruire rapporti veramente fraterni e inclusivi, fondati sulla giustizia.

Noris Ginevra, 3C

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.50 del 07/07/2016 agg.04/01/2017