Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

IN CAMMINO - Le vie della transumanza

Album fotografico del Progetto "Le vie della transumanza"

Le prove a scuola e a Roma, il viaggio e la visita alla città, lo spettacolo

classe 3H, a.s.2018-19, organizzazione professoressa Enrica Manni

 

3H a Roma

 


Al liceo si studia e si recita la filosofia... dei pastori

Partendo dal lavoro in aula, attraverso testi della letteratura bucolica legati alla figura del pastore nelle diverse culture, parleremo di transumanza e raccoglieremo testimonianze da pastori presenti in Val Seriana, in collaborazione con l'Assessorato alla cultura di Schilpario, per sviluppare dal punto di vista interdisciplinare percorsi demo-etno-antropologici.

Metteremo in rete quanto appreso con esperienze simili tradizionali delle culture appenniniche per arrivare a condividere un tratto di percorso transumante su tratturi ancora utilizzati in centro Italia, con sosta a Sepino (Campobasso).

Scriveremo una sceneggiatura originale e attiveremo laboratori teatrali ad Alzano Lombardo e presso il Centro della Rete Italiana della Pastorizia sulla Appia Antica a Roma con la collaborazione del Teatro Tascabile di Bergamo. Lavoreremo con l'equipe che da anni sostiene progetti teatrali e interculturali nel Liceo.

Realizzeremo spettacoli teatrali a tema su "Transumanza e pastori".

Le vie della transumanza - locandina

Fabulae Egregiae
OUSTANDING IN THE FIELD

Spettacolo - 30 aprile 2019 - circa ore 18.00

 

Testimonianze da quelli presenti in Val Seriana: competenze, suggestioni ed emozioni dalla "scuola di saggezza" della pastorizia

"Le vie della transumanza passano dal Liceo Amaldi. Nessuno pensi, sia ben chiaro, a un indiretto riferimento al gregge di studenti che ogni mattina raggiunge l'istituto superiore di Alzano Lombardo da tutta la Val Seriana. Pecore e pastori sono al centro di uno specifico progetto didattico, coordinato dalla docente Enrica Manni, che coinvolge gli alunni della classe 3H. «Frequentare una scuola - spiega Manni - significa mettersi in cammino, vivendo insieme la parte sedentaria e quella nomade che è in tutti noi. A scuola pratichiamo diverse forme di "transumanza", con corsi e ricorsi necessari all'apprendimento di saperi tradizionali ancora condivisi. All'insegnante viene chiesto di "tracciare" un percorso sostenibile per "alimentare" la sete di conoscenza dei propri alunni. Il progetto ha quindi un senso profondo che non si limita alla sola conoscenza esperienziale e gode dell'attiva collaborazione di Teatro Tascabile di Bergamo, Rete nazionale della Pastorizia e Parco dell'Appia Antica, con l'appoggio del bando LAIVin - Laboratorio delle Arti Interpretative e dal Vivo della Fondazione Cariplo».

Sabato 2 marzo, dalle 8 alle 10.00 nell'aula magna dell'Amaldi, saranno presenti la studiosa Anna Carissoni di Parre (legata anche all'organizzazione dell'annuale Festival del Pastoralismo che raccoglie in città migliaia di visitatori), il pastore Andreino e lo studente Mattia Sonzogni, che sta lavorando alla tesi di laurea sull'antica lingua Gai, usata dai pastori. Il traguardo è di quelli prestigiosi: il prossimo 30 aprile alle 18 gli alunni dell'Amaldi porteranno infatti in scena lo spettacolo «Fabulae Egregiae» a Roma, presso la ex Cartiera latina nel Parco dell'Appia antica.

«Partendo dal lavoro in aula - spiega Manni ricordando le linee guida del progetto - attraverso testi della letteratura bucolica legati alla figura del pastore nelle diverse culture, parleremo di transumanza e raccoglieremo testimonianze da pastori presenti in Val Seriana, per sviluppare dal punto di vista interdisciplinare percorsi demo-etno-antropologici. Metteremo in rete quanto appreso con esperienze simili, tradizionali delle culture appenniniche, per arrivare a condividere, il prossimo anno, un tratto di percorso transumante su tratturi ancora utilizzati in centro Italia. Docenti, alunni ed esperti saranno coinvolti nella scrittura di una sceneggiatura originale, con laboratori teatrali attivati ad Alzano Lombardo e presso il Centro della Rete Italiana della Pastorizia sulla Appia Antica a Roma con la collaborazione del Teatro Tascabile di Bergamo, nei giorni precedenti la rappresentazione».

Coinvolti attivamente anche Pro loco di Piediripa (MC), biblioteca di Visso (MC), comuni di Parre e di Ardesio (Bg). Spirito del progetto portato avanti dal liceo di Alzano è attingere competenze, suggestioni ed emozioni dalla "scuola di saggezza" della pastorizia. L'idea non è certo banale, dato che attiene a una vera e propria filosofia di vita che i pastori, più di altri, esaltano da secoli. «Gli spunti - aggiunge Manni - offerti dal tema della transumanza sono infiniti. Potremo elaborare il tema del gregge e dell'esperienza di gruppo, la vitalità di una formazione permanente simile a un necessario pascolo vagante, la fiducia del pastore che assume i toni di un patto educativo, oppure il cammino dei convogli che hanno la sapienza di assumere la velocità del mezzo più lento». La transumanza diventa dunque manifesto educativo, utile riferimento interdisciplinare e formativo per dare ai ragazzi "un'intelligenza emotiva" che le sole nozioni spesso mortificano. Il progetto ha inoltre il pregio di aprire la scuola alle esperienze del territorio, proponendo ai ragazzi un'utilissima pratica di cittadinanza attiva. «È un lavoro aperto e coinvolgente - conclude Manni -. Sarebbe una gran piacere avere presenti pastori e studiosi di pastorizia durante la nostra rappresentazione, anche con una breve e semplice testimonianza o coraggiosamente (spiritosamente) con una "parte".

Lo spettacolo verrà montato alla fine del percorso, nel laboratorio finale della settimana dal 25 al 30 aprile. Sappiamo già che ci saranno pastori, pecore, cani, lupi, erba, luna, pascoli, montagna, pianura, latte, formaggio, lana, insegnanti, apprendisti, poeti, presepe... e molto altro. Contiamo sul fatto che l'apertura al territorio della scuola possa fungere da positivo moltiplicatore per le associazioni coinvolte, impegnando le stesse a elaborare risposte adeguate ai bisogni dei giovani e favorendo la percezione della scuola come laboratorio di saperi concreti ed attuali». Davvero un... buon cammino.

da BergamoPost, venerdì 1 marzo (di Giambattista Gherardi)

IN CAMMINO Le vie della transumanza 

 


Replica mercoledì 22 maggio alle ore 11.00
Palazzo Martinengo Colleoni - Mo.Ca. nella Sala Idra, via Moretti 78 a Brescia

Ingresso libero e aperto a tutti

replica a Brescia

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.50 del 07/07/2016 agg.04/01/2017